Le tossine e la detossinazione

Il corpo umano per sua natura e funzione metabolica produce dall’interno e introduce dall’esterno tossine. Le tossine sono composti chimici invisibili e si possono trovare nell’aria, nell’acqua, negli alimenti, nei farmaci, nei cosmetici, nel fumo ecc ecc altre si trovano nel corpo e sono sostanze di scarto dei processi metabolici di milioni di cellule ed altre ancora sono scarti di batteri che vivono nel nostro organismo. La pelle come organo emuntore trattiene moltissime tossine, in quanto l’ipoderma è costituito da cellule la cui specializzazione è quella di essere dei magazzini, inoltre l’organo tegumentario immagazzina tossine per liberare organi definiti nobili (cuore, polmoni, fegato ecc) che minerebbero la sopravvivenza se costantemente attorniati da quest’ultime. Un esempio evidente per chiarire questo concetto, è un inestetismo che compare sulla pelle molto evidente: l’acne che al contrario di quello che comunemente si pensa, non è un problema della pelle, ma essendo il sangue ed il colon così carichi di veleni e non riuscendo questi ad eliminarli, come soluzione estrema, il corpo espelle i veleni attraverso l’organo più esteso che ha a disposizione, la pelle. Questi veleni uscendo attraverso la pelle possono causare rossori ed eruzioni cutanee tipo pustole o vesciche su soggetti predisposti. L’intossinazione dell’organo tegumentario in base alle predisposizione soggettive potrà causare altre inestetismi quali: PEFS (CELLULITE), ritenzione idrica, invecchiamento precoce, couperose, alipia, secchezza cutanea…. E’ per questi motivi che almeno in primavera ed in autunno ci si dovrebbe sottoporre ad un ciclo di trattamenti specifici DETOSSINANTI volti a stimolare contemporaneamente le principali vie di eliminazione ed aiutare così il corpo nella sua azione quotidiana di depurazione.